Ilaria Alpi e Miran Hrovatin: 25 anni di verità e giustizia negata

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin: 25 anni di verità e giustizia negata

Numerosi i video e le interviste di repertorio, fra cui quella alla mamma di Ilaria, Luciana, morta l'anno scorso dopo aver lottato per anni con il marito Giorgio per una verità giudiziaria sull'omicidio della figlia e del cameraman.

Ilaria Alpi, Miran Hrovatin: "E' stata un'esecuzione." lo scrive il medico della nave Garibaldi nel suo diario il 20 marzo 1994. Chi c'era a Mogadiscio e a Bosaso in quei giorni? Li Causi era un membro della Gladio, e l'attenzione di Ilaria era rivolta alla morte di Mauro Rostagno e al centro Scorpione di Trapani, una sede di Gladio dove operavano agenti dei servizi segreti e di cui si legge in alcuni atti presenti al Senato, che, ricevesse armi dalla società OTO Melara di Finmeccanica a La Spezia, e che queste armi fossero state inviate in Africa, dove operava la stessa organizzazione Gladio, dall'aeroporto di San Vito Lo Capo con un aereo ultraleggero non visibile ai radar. "Sono passati 25 anni, mica uno- commenta il fratello dell'operatore Tv ucciso, Danilo, presente alla cerimonia con l'altro fratello Janko- Lo sapete tutti come sono successe le cose e perche'". Hashi fu liberato, e la situazione è tornata al punto di partenza. Una fonte anonima che potrebbe gettare nuova luce sull'omicidio, ma soprattutto dare nuovo impulso all'ultima inchiesta aperta sulla quale pende la richiesta di archiviazione della Procura di Roma. Per ricordare l'anniversario della loro uccisione Articolo 21, Federazione nazionale della Stampa, Ordine dei giornalisti, Premio Morrione e Usigrai, hanno promosso una serie di eventi che hanno preso il via con il convegno alla Camera dei Deputati organizzato dall'onorevole Walter Verini, da sempre impegnato nella ricerca di verità e giustizia per Ilaria e Miran.

Dopo molti anni l'ipotesi di indagini insabbiate ha iniziato a farsi strada, soprattutto dopo le lungaggini burocratiche e processuali che, alla fine dei conti, hanno portato a un nulla di fatto. Su questo stava indagando Ilaria prima di essere uccisa.

E' passato esattamente un quarto di secolo da quel 20 marzo 1994 quando a Mogadiscio furono assassinati Ilaria Alpi e Miran Hrovatin.