Governo: pensione di cittadinanza sarà erogata in contanti

Governo: pensione di cittadinanza sarà erogata in contanti

Dall'Esecutivo pacchetto di 5 richieste di modifica Porta invece la firma del Governo l'emendamento che consentirà l'accesso alla pensione e al reddito di cittadinanza anche ai cittadini che abbiano nel proprio nucleo familiare persone affette da disabilità. "Una norma di buon senso che rafforza ancor di piu' questo strumento, assicurando maggiori controlli, piu' tutele per i beneficiari del reddito e una piu' giusta redistribuzione delle risorse", conclude. Mentre la battaglia dell'opposizione per il momento si concentra soprattutto sulla questione disabili, con Lisa Noja, deputata del Partito democratico, che parla di "emendamento farsa" e la sua collega Giusy Versace di Forza Italia che rincalza definendo il testo "falso e offensivo".

I centri per l'impiego potranno convocare i beneficiari del reddito di cittadinanza anche con "mezzi informali, quali messaggistica telefonica o posta elettronica". Lo prevede un altro emendamento delle relatrici al decretone. Gli stessi strumenti potranno essere utilizzati anche dai comuni, per i lavori socialmente utili. Cambia, inoltre, il metodo di calcolo, per l'accesso al reddito e alla pensione di cittadinanza, per le famiglie con disabili. Lo chiarisce un emendamento delle relatrici al decretone, che chiede di utilizzare in maniera "sinergica" il Fondo per la distribuzione di derrate alimentari con quelle del Fead, il fondo europeo per gli aiuti agli indigenti, cui già i destinatari del reddito possono accedere in automatico, presentando la sola dichiarazione dell'Inps.

Questi programmi prevedono la distribuzione di pacchi, l'accesso ad empori sociali e la distribuzione domiciliare, oltre a servizi di mensa o attraverso le unità di strada. La Gdf potrà procedere all'assunzione straordinaria dei nuovi ispettori a partire da ottobre. Precari come i futuri navigator - concludono - che una volta terminata la propria attivita' sarebbero rimasti esclusi dal reddito di cittadinanza. Le spese saranno coperte, in parte, riducendo le assunzioni previste dalla legge di bilancio 2019 per l'Ispettorato nazionale del lavoro di 79 unità. Allo stesso modo sono state confermate le 551 assunzioni al ministero dei Beni culturali.

Il vicepresidente, si legge nella proposta emendativa, "scelto tra persone di comprovata competenza e specifica esperienza gestionale", è nominato con decreto del presidente del Consiglio su proposta del ministro del Lavoro, è componente del cda "e sostituisce il presidente nel caso di assenza o impedimento e può svolgere tutte le funzioni a esso delegate". Il cda rimane comunque di 5 componenti, presidente, vice e "tre membri". La pensione di cittadinanza, infatti, nasce per permettere a chi non è più in attività lavorativa (per contributi versati e/o anzianità) di percepire un assegno previdenziale che raggiunga la soglia di povertà, fissata a 780 euro. È l'obiettivo di uno degli emendamenti delle relatrici al provvedimento che introduce anche una salvaguardia per le domande del Rei, possibili fino al 1 marzo: queste ultime dovranno infatti pervenire all'Inps "entro i successivi 60 giorni", quindi entro fine aprile.