Gerry Scotti scoppia a piangere: chiude un suo programma storico

Gerry Scotti scoppia a piangere: chiude un suo programma storico

Tensione e lacrime per Gerry Scotti nella puntata di giovedì 14 marzo di Chi vuol essere milionario?

L'empatia dell'ingegnere con il conduttore si è palesata quando il concorrente ha scelto l'aiuto di Gerry per rispondere alla domanda sull'incipit di un romanzo (Il Gattopardo) e Scotti, nel verificare di aver dato il suggerimento corretto, si è commosso in maniera evidente.

La domanda in questione gli avrebbe consentito di aggiudicarsi un montepremi di 15mila euro. Il giovane Luca, infatti, su un quesito che aveva il valore di ben 15 mila euro ha chiesto a Scotti quale potesse essere la risposta. "Ho paura! Per la prima volta in 12 puntate, sono in gravissima difficoltà" aveva detto poco prima il conduttore di 'Chi vuol essere milionario?'.

La posta in palio non era tuttavia banale, 15mila euro, e così il concorrente ha deciso di farsi aiutare attraverso l'opzione "Chiedilo a Gerry". Amen. La recita quotidiana del Rosario era finita: "è l'incipit di quale famoso romanzo?" si è arenato e ha speso l'aiuto "Chiedilo a Gerry", previsto da questa nuova edizione. Le possibili risposte, naturalmente, sono quattro: "Angeli e Demoni", "I Malavoglia", "Il Nome della Rosa" e "Il Gattopardo".

"Mi hanno sempre chiamato sulle ricette, sul Milan". Una volta accesa la risposta, il ragazzo ha ricevuto il responso positivo e Gerry Scotti è scoppiato in lacrime a Chi Vuol Essere Milionario tirando giù un sospiro di sollievo per essere riuscito a non far sbagliare il concorrente. Ho una mezza idea ma solo mezza... altrimenti ti avrei guardato con uno sguardo più interessato.