Cori contro tifoso, Fiorentina condanna

Cori contro tifoso, Fiorentina condanna

"La mortificazione che proviamo per il malinteso creatosi è enorme, ma comunque non paragonabile a ciò che in questo momento stanno passando le persone vicine a Daniele".

"Il Cagliari Calcio esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Daniele Atzori, tifoso rossoblu, venuto a mancare ieri sera mentre dalla Curva Sud assisteva alla gara del suo Cagliari". Una situazione davvero inqualificabile, nella giornata del ricordo del doppio ex Davide Astori, celebrato con striscioni e cori a circa un anno dalla sua morte. Ero felice, poi questo gruppo ha iniziato ad offendere i cagliaritani e la città di Cagliari. Il coro "devi morire" rimbomba da tanti, troppi anni nelle orecchie di chi frequenta gli stadio, quando un giocatore è a terra, perché infortunato: parole che testimoniano il livello di bassezza e di inciviltà che l'uomo può raggiungere. "Vergogna assoluta.questo non é il calcio che amo.". "La società viola - conclude la nota - condanna qualsiasi gesto di mancata solidarietà nel rispetto di questa terribile tragedia". I dirigenti poi sono rimasti in contatto con il Cagliari e la famiglia di Atzori per esprimere la propria vicinanza. A rendere ulteriormente tragica la scomparsa di Atzori, ci ha pensato una parte dei tifosi della Fiorentina con cori beceri "Devi morire". Immediatamente e' sceso in campo il Codacons che - nel caso quanto riportato dal quotidiano on line trovi conferma - chiede sanzioni immediate nei confronti dei tifosi della Fiorentina: partite della squadra viola a porte chiuse per almeno un mese. Nessuno di noi poteva lontanamente immaginare la tragedia che si stava consumando in quei momenti, chiunque abbia messo piede in uno stadio capirà perfettamente il contesto e la dinamica dei fatti.