Borsa:Europa a due velocità,Milano +0,2%

Borsa:Europa a due velocità,Milano +0,2%

In rialzo anche l'apertura delle Borse in Asia: lo yuan è in recupero, attendendo l'accordo in arrivo tra Usa e Cina che porrà la fine alla battaglia sui dazi. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil), invece in aumento (+1,43%) e raggiunge 56,6 dollari per barile.

Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 22.776,62 punti (+0,19%) e Ftse Mib a 20.718,30 punti (+0,11%). Controcorrente Londra (+0,42%) mentre sono ripresi oggi a Bruxelles i colloqui sulla Brexit fra il governo britannico e l'Ue. Leggermente positivo il FTSE Italia Mid Cap (+0,68%), cosi come il FTSE Italia Star (0,7%).

Buona la performance a Milano dei comparti sanitario (+1,85%), viaggi e intrattenimento (+1,12%) e tecnologia (+1,10%).

La notizia ha fatto bene ai titoli dell'industria, sensibili all'export, come Caterpillar (+1,2%). Intonazione positiva anche per i listini asiatici che hanno reagito all'indiscrezione in maniera positiva.

Scivola Terna, con un netto svantaggio dell'1,47%. Seduta negativa per Moncler, che mostra una perdita dell'1,60%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, OVS (+12,11%), Cattolica Assicurazioni (+4,58%), Rai Way (+4,54%) e Credito Valtellinese (+3,29%).

In caduta libera ERG, che affonda del 2,05%, Ivs Group che scende dell'1,65% e Datalogic, che segna un -1,5%.