Boeing: 737 Max sospeso da 7 paesi

Boeing: 737 Max sospeso da 7 paesi

Poco dopo lo stesso avevano fatto le autorità di Australia Singapore e Malaysia oltre ad alcune compagnie aeree specifiche in modo autonomo. Il ministro dei Trasporti dell'Indonesia ha stabilito che i velivoli Boeing 737 Max 8 vengano lasciati a terra da martedì 12 marzo quando inizieranno le ispezioni, e potranno tornare in servizio solo dopo la certificazione degli ispettori di volo. Ryanair ha ordinato venticinque modelli del nuovo aereo, che già è in forze con Air Italy sulla rotta transatlantica.

Intanto i titoli Boeing ancora in calo a Wall Street, dove aprono le contrattazioni perdendo il 4,08%. Parzialmente danneggiata, ma comunque utile a ricostruire nel dettaglio le comunicazioni in cabina e la mole di dati che raccontano cosa sia successo al Boeing 737 Max-8 precipitato domenica mattina in Etiopia.

"In accordo con quanto in corso in Europa, gli aeromobili di questo modello non possono più operare da e per gli aeroporti nazionali fino a nuove comunicazioni". "L'EASA ha offerto la propria assistenza a sostegno dell'indagine sull'accaduto". Questa coincidenza ha portato l'aviazione civile cinese e quella etiope a sospendere in via precauzionale e temporanea tutti i voli operati con il Boeing 737 Mx 8. La scelta segue i due incidenti mortali che hanno coinvolto questo tipo di aeromobile in meno di cinque mesi. La Gran Bretagna chiude lo spazio aereo ai 737 Max 8. Stessa decisione da parte della compagnia aerea sudcoreana Eastar Jet.

"In Italia, invece, l'Enac se ne è lavata letteralmente le mani, scaricando sulla Easa, l'Agenzia europea per la sicurezza aerea, le eventuali determinazioni" prosegue Dona. "Successivamente, secondo quanto comunicherà il costruttore Boeing, si deciderà se torneranno a volare". Boeing ha espresso le condoglianze ai familiari delle 157 persone a bordo del suo aereo che hanno perso la vita . "L'aggiornamento del software della flotta - ha assicurato Boeing in una nota - avverrà nelle prossime settimane".

L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha designato un proprio esperto nell'inchiesta di sicurezza sull'incidente.

La compagnia tiene a smorzare ogni polemica e a precisare che gli i mezzi in dotazione sono conformi alle norme sulla sicurezza: "Per la nostra compagnia aerea, la sicurezza dei nostri passeggeri è da sempre la principale priorità". Boeing 737 MAX sono usati da Air China, China Eastern Airlines e China Southern Airlines.

La compagnia: "Aereo è sicuro". Boeing precisa di aver "lavorato a stretto contatto con la Federal Aviation Administration (FAA)".

Sulla questione è intervenuto anche il Presidente americano Donald Trump, per il quale: "Gli aeroplani stanno diventando troppo complessi da pilotare".

Ma piloti e sindacati non si fidano. Non so voi, ma io non voglio Albert Einstein come mio pilota.