Bloccato in fuga, il pusher tenta inutilmente di cavarsela consegnando la droga

Bloccato in fuga, il pusher tenta inutilmente di cavarsela consegnando la droga

Con questa dicitura, un 21enne di Sansepolcro, rilasciava ai propri clienti la ricevuta con la quale attestava la correttezza della transazione eseguita.

La coppia è stata dichiarata in stato di arresto per coltivazione illecita e detenzione di sostanza stupefacente. L'operazione, denominata "White Rhino", ha visto le forze dell'ordine al lavoro per ricostruire il sistema di compravendita messo in piedi dal pusher.

Questi ultimi si erano spostati lungo la passeggiata Miolati dopo una serie di iniziative di riqualificazione dei giardini pubblici, ma nelle ultime settimane sono tornati a essere anche qui una presenza costante. Già dall'ingresso della casa i Carabinieri hanno sentito un forte odore di stupefacente, e in varie camere hanno trovato diverse quantità di droga. I poliziotti sono arrivati a lui grazie ad alcune segnalazioni.

La droga pareva destinata ai residenti, soprattutto giovani, come testimonierebbe l'agenda che il 21enne teneva aggiornata con indirizzi, numeri di telefono e altre note riguardanti i propri clienti. In totale sono stati sequestrati 66 grammi di hashish, 35 grammi di marijuana, tutto il kit per frazionare confezionare e pesare le dosi nonché più di 800 euro, probabilmente soldi provenienti dall'attività di spaccio. Complessivamente gli agenti hanno recuperato quasi due chili di droga tra marijuana e hashish e tremila euro in contanti.

Una precisione maniacale che lo portava all'atto della consegna ad emettere anche una ricevuta con tanto di prezzo, firma ed esatta dicitura ("per cessione dose di sostanza stupefacente").