Bellinazzo: "La Cina e il calcio, l'Inter di Zhang fiore all'occhiello"

Bellinazzo:

Beppe Marotta e Alessandro Antonello, rispettivamente amministratore delegato sport e corporate della sua società, hanno incontrato il proprietario cinese dell'Inter, Zhang Jindong, sbarcato ieri sera nella Capitale in occasione della visita ufficiale in Italia del presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping. Insomma, tante idee, tante novità, tanti buoni propositi e progetti che la proprietà ha intenzioni serie di andare a sviluppare a partire dalla prossima stagione, in maniera tale da far crescere sempre di più l'Inter. All'interno del complesso verrano create nuove strutture che permetteranno al club di essere all'avanguardia sotto diversi punti di vista: da nuove aree per il lavoro e l'allenamento a ulteriori servizi garantiti ai calciatori.

Il filo diretto tra Marotta e Zhang Jindong è stato il campo, i risultati sportivi: non si è parlato della vicenda Icardi, ma il patron ha voluto un aggiornamento sulla stagione della squadra di Spalletti e ha insistito sull'obiettivo di chiudere al meglio il campionato. Per la questione stadio, Zhang non ha espresso preferenze rispetto a un Meazza ristrutturato o un impianto nuovo. Ultimo punto all'ordine del giorno riguardava Appiano Gentile, per cui è pronto un ampliamento, e la nuova sede del club in zona Porta Nuova. "Valuteremo nella prossima settimana quali saranno le sue condizioni fisiche, solo allora decideremo i tempi necessari per rimetterlo a disposizione completamente", ha spiegato il professor Volpi, responsabile medico nerazzurro.