Ambasciata Ucraina sulla vicenda Al Bano : "pericoloso flirtare con i regimi dittatoriali"

Ambasciata Ucraina sulla vicenda Al Bano :

Lo stesso Al Bano non ha mai negato di aver un rapporto speciale con la Russia: "Io lì mi trovo da Dio".

Diego Fusaro commenta così la notizia che il ministero della Cultura ucraino ha inserito anche il cantante Albano Carrisi (Al Bano) nella lista degli individui che considera una minaccia alla sicurezza nazionale.

"Giuro che per me è un fulmine a ciel sereno". La lista nera è compilata e aggiornata dal ministero della Cultura in base alle richieste del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell'Ucraina, dei servizi di sicurezza ucraini e del Consiglio della tivù e radio nazionali. Vorrei avere una motivazione... "Pretendo le scuse, non ho fatto niente". "E continuerò ad esserlo perché ci credo".

L'artista pugliese ha anche chiarito di non aver mai parlato male dell'Ucraina.

"Come? Perché? Per quali ragioni?" si chiede il filosofo, che osserva: "Una cosa è certa. Mi domando inoltre se in Italia oggi avrebbero recepito in modo benevolo i giudizi impropri di un famoso personaggio estero sull'appartenenza delle regioni italiane a uno Stato confinante con l'Italia".

"Mi sembra ovvio che giustificare quelli che stanno calpestando in modo cinico e brutale i principi fondamentali del diritto internazionale è un indicatore di doppi standard morali e politici, ma anche una bomba a orologeria". Voglio andare fino in fondo a questa storia. La sua ammirazione per Putin non è un segreto per nessuno, ma da qui a paragonarlo quasi a un terrorista ce ne passa. A un livello più profondo, forse, ridiamo per sminuire la minaccia e derubricare a operetta il complesso intrico orientale che non è così distante da casa nostra; ridiamo per dirci che non dev'essere poi così serio se ci si sente minacciati da uno che canta il bicchiere di vino con un panino.