Aereo Turkish Airlines colpito da forte turbolenza: terrore in volo, 30 feriti

Aereo Turkish Airlines colpito da forte turbolenza: terrore in volo, 30 feriti

Il maltempo sembra essere la causa di una forte turbolenza che ha scosso il volo proveniente da Istanbul e diretto a New York, causando 30 feriti tra i passeggeri. Le autorità Usa hanno anche riferito che le attività aeroportuali non sono state interrotte a causa dell'incidente che è stato gestito in sicurezza e in breve tempo.

All'aeroporto Kennedy di New York le ambulanze richieste dai piloti hanno dovuto assistere 30 passeggeri feriti: una persona con una gamba fratturata, molte altre con ferite più o meno gravi. Poco prima di giungere a New York sabato mattina 9 marzo, è stato investito da una violenta turbolenza mentre volava sullo spazio aereo del Maine a circa 45 minuti dall'atterraggio.

A bordo del Boeing 777 c'erano 300 persone a bordo, tra cui 21 membri dell'equipaggio.

Altri due feriti sono stati ricoverati invece al Queens Hospital Medical Center.

"Nessuno ci aveva avvertiti di nulla - ha raccontato un testimone - all'improvviso ho visto alcuni dei passeggeri letteralmente volare lungo il corridoio".

Alla fine, come ha spiegato il portavoce della direzione dello scalo statunitense, Steve Coleman, fortunatamente nessuno è rimasto ferito gravemente ma sono state contate comunque contusioni, tagli, lividi e perfino fratture.