A qualcuno non è piaciuta la torta del ponte di Genova

A qualcuno non è piaciuta la torta del ponte di Genova

In effetti, al di là della facile indignazione, appare piuttosto discutibile la scelta comunicativa rilanciata peraltro dagli account ufficiali della Presidenza del Consiglio, soprattutto in relazione al fatto che si sta comunque parlando di un evento che ha causato 43 morti e che rappresenta una ferita ancora aperta per la città di Genova. La foto mostra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nella sede Fincantieri di Valeggio sul Mincio (Verona) impegnato nel taglio della torta in occasione del "taglio" della prima lamiera del nuovo ponte di Genova, che appunto sorgerà al posto del Morandi, la cui rimozione completa è ancora in atto. "Quello raffigurato nella decorazione sulla torta - fanno sapere da Fincantieri - non è il ponte Morandi ma il logo di Fincantieri Infrastructure, la costola dell'azienda che si occuperà di ricostruire il viadotto crollato in agosto".

E quindi ecco anche il comunicato di Fincantieri: "La torta tagliata al termine della cerimonia di inaugurazione del nuovo stabilimento di Valeggio sul Mincio, avvenuta ieri, non rappresentava altro che il logo della propria controllata Fincantieri Infrastructure".

"Prima il plastico di Toninelli, ora la torta: c'è poco da festeggiare, una scena davvero di cattivo gusto visto che ci sono stati 43 morti, centinaia di persone che hanno perso la casa", ha dichiarato Franco Ravera, portavoce del Comitato Sfollati di via Porro.

Conte taglia la torta a forma di ponte la rabbia dei parenti delle vittime del Morandi
Il premier Conte a Verona assieme al ministro Toninelli e al sindaco di Genova Marco Bucci Condividi

Paola Vicini, mamma di Mirko, uno dei genovesi delle 43 vittime del crollo, aggiunge: "Complimenti davvero".

Sul ponte Morandi c'è poco da festeggiare. Una celebrazione fuori luogo. A sette mesi dalla tragedia la politica ha dimenticato la sensibilità. Lo scatto, nei locali della ex Cordioli, è stato fatto in occasione del taglio della prima lamiera dell'impalcato del nuovo viadotto. Nella foto Conte è ritratto insieme al sindaco di Valeggio sul Mincio, Angelo Tosoni, e l'ad di Fincantieri. "La torta ce la siamo trovata davanti, dopo la cerimonia del taglio della lamiera, ma il profilo di quel ponte vuole essere solo un segno di rinascita". Invece a qualcuno viene in mente di fare una bella torta, qualcun altro decide di fare la foto, applaude, e non c'è uno, un addetto stampa, un Presidente del Consiglio, uno che pensi che lì sotto ci sono 43 vittime.Nessuno che dica "Ma come stracazzo vi è venuto in mente?" "La società, inoltre, esprime il proprio sdegno per interpretazioni assolutamente strumentali che offuscano il significato dell'evento di ieri, vale a dire la riapertura di un sito produttivo che dà e darà lavoro a chi lo aveva perso".