Sanremo 2019, i momenti migliori della quarta serata

Sanremo 2019, i momenti migliori della quarta serata

Il trio di conduttori è meno impegnato del solito, e praticamente intervalla la corsa di questi duetti con gag che riescono a metà (Bisio tiene con gli sketch di Ligabue, anche se il terzo è un filino troppo, mentre il duetto della chitarra acustico, vabbè...), ma c'è più respiro per la musica e alcuni di questi duetti valgono anche la lunghezza della serata. Ma, raggiunto telefonicamente da Adnkronos, il 'Molleggiato' ha voluto dire la sua sul Festival di Sanremo che sta guardando da casa. Al suo debutto a Sanremo, all'Ariston per assistere alla serata, l'amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini promuove a pieni voti Claudio Baglioni e apre la porta all'ipotesi di un terzo festival per il 'dirottatore artistico': "Se troveremo in Baglioni la volontà di intraprendere un cammino insieme, non lo escludo".

Sanremo 2019, pur non riuscendo a superare (né ad eguagliare) con gli ascolti il successo raggiunto dal Festival dell'anno scorso, è stato comunque uno dei programmi più visti della serata ieri.

Questa affermazione ha infuocato le fila del web. Non tanto per la tipologia di conduzione di Baglioni o per le sue scelte artistiche, che ci possono anche stare, ma per la sua onnipresenza.

A cominciare dal primissiomo ospite della kermesse musicale, Andrea Bocelli.

Anche Fasulo, il capostruttura di Rai 1 ha difeso Lauro: "La canzone racconta di icone pop. Oltretutto finisce con una preghiera laica, che oltre al rock'n roll e all'energia del personaggio, fa capire che dietro c'è un gruppo di artisti in gamba". "Se non gli confiscano il microfono presenterà anche il TG Rai della notte alla fine del Festival".

Sul palco è salito il mitico Antonello Venditti.

Principale "bersaglio" sotto la luce dei riflettori è, inevitabilmente, il direttore artistico Claudio Baglioni.