Sabrina Ferilli tormentata da uno stalker

Sabrina Ferilli tormentata da uno stalker

A riportare la notizia sul Corriere della Sera sono Ilaria Sacchettoni e Fiorenza Sarzanini che hanno raccontato i dettagli di una vicenda diventata un vero incubo per l'attrice romana, soprattutto nelle ultime settimane.

Per anni Sabrina Ferilli ha sopportato le "attenzioni" di quell'uomo, credendo che fosse solo un ammiratore molto (troppo) devoto, ma quando la sua presenza è diventata sempre più insistente ha deciso di denunciarlo per stalking. La decisione di chiedere aiuto ai magistrati l'attice l'ha presa circa un mese fa. "C'è sempre, me lo trovo davanti in continuazione". L'uomo le ha inviato regali e si è fatto trovare in molti posti dove andava la Ferilli, anche quelli non di dominio pubblico, segno che l'ha seguita anche per giornate intere. L'attrice ha raccontato alla giudice della presenza dell'uomo alle presentazioni dei film, agli eventi mondani, alle partecipazioni alle trasmissioni televisive.

L'uomo la aspetta sotto casa o attende che prenda l'auto, anche se non ha mai avuto atteggiamenti violenti. È stato identificato un uomo di circa 60 anni. È arrivata senza avvocato e ha raccontato le proprie angosce per questa realtà che le sta tormentando l'esistenza. "Inizialmente non avevo dato peso alla vicenda ma adesso avverto questa presenza come una minaccia perché mi sento continuamente sotto osservazione e ho paura che questa storia ulteriormente degenerare". Un timore condiviso da chi si occupa di queste inchieste ogni giorno e conosce perfettamente il rischio di una sottovalutazione di casi del genere. Ma se inizialmente c'era discrezione, ora qualcosa è cambiato, è diventato ossessiv.

Un quadro ritenuto grave dai magistrati che hanno avviatola procedura prevista dalla legge sullo stalking proprio per evitare che l'autore degli atti persecutori possa entrare in contatto con la vittima. Un provvedimento che può limitarsi alla semplice diffida, ma arrivare sino al divieto di avvicinarsi e anche all'arresto.