Roma, entra in ospedale e si dà fuoco: grave studentessa 21enne

Roma, entra in ospedale e si dà fuoco: grave studentessa 21enne

Ragazza si da fuoco a Roma.

La giovane, che poco prima era andata in un distributore lì vicino e si era cosparsa di benzina, è entrata nello spogliatoio delle donne dell'ospedale via Benevento a Roma, dove si trova il reparto di Ematologia, dove accedendo da una porta di servizio e con un accendino si è data fuoco. L'uomo ha riferito agli agenti delle volanti che poco prima una giovane si era presentata nella stazione di rifornimento, si era tolta le scarpe e aveva afferrato una delle pistole delle colonnine. A quel punto è scattato l'allarme antincendio e i sanitari hanno chiamato il 118. Si tratta di una studentessa di medicina della Sapienza di 21 anni, originaria della provincia di Potenza.

La ragazza è ancora ricoverata in gravi condizioni al reparto Grandi Ustionati dell'ospedale Sant'Eugenio, intubata, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Il benzinaio, che aveva visto la ragazza cospargersi di benzina, aveva tentato di bloccarla senza però riuscirci. Inutili, in questo caso, i tentativi del gestore - che nel frattempo ha avvisato anche la Polizia - di fermarla con la 30enne che è fuggita via. Secondo le informazioni raccolte la giovane avrebbe già in passato compiuto dei gesti autolesionistici.