Napoli, Ancelotti: "Inaccettabile sprecare tante occasioni"

Napoli, Ancelotti:

C'è stata determinazione, cattiveria, c'è stato un po' tutto, ma non siamo riusciti a segnare e questa è una cosa che non può essere accettata con serenità. L'astinenza da gol non e' dovuta esclusivamente agli attaccanti - spiega il tecnico partenopeo ai microfoni di Sky Sport - Tutti devono finalizzare meglio perche' a Firenze abbiamo avuto anche occasioni con centrocampisti come Zielinski o con difensori.

Non siamo in una terra di mezzo, abbiamo una buona posizione in classifica. Dobbiamo lavorare insieme per migliorare le cose nel momento finale.

Ancelotti ha poi aggiunto: "Chi bisogna convincere, a Napoli, per fare uno stadio nuovo?". Ci si focalizza troppo su questa carenza, quando in realtà c'è anche molto altro. Di certo non il nostro presidente, visto che lui lo vuol fare. "Si tratta di un problema generale e che non riguarda solo noi".

Ancora sul problema offensivo: "Gli attaccanti fanno sempre un lavoro specifico, tirano e crossano tanto". Loro erano superiori in tutte le parti del campo, sono rimasto impressionato, non ci facevano giocare. E' un piccolo dettaglio. Ci sono anche gli avversari. La luce nella squadra di Ancelotti pare essersi spenta dopo la sconfitta contro l'Inter a Santo Stefano e allora, sfumata la Coppa Italia, anche la rincorsa alla Juventusè ormai utopia dopo lo 0-0 casalingo contro il Torino dell'ex Walter Mazzarri, imbattuto al San Paolo come nella scorsa stagione.