Morto il medico malato che mobilitò il web

Morto il medico malato che mobilitò il web

Con queste parole Lorenzo Farinelli, medico di 34 anni affetto da linfoma non-Hodgkin a grandi cellule di tipo B resistente alla chemioterapia, concludeva il suo appello video in cui chiedeva di aiutarlo, con una donazione, a volare negli Stati Uniti per sottoporsi al protocollo terapeutico Car-T, terapia genica che si è dimostrata già efficace e che ha ricevuto il via libera anche in Europa. "Ma ci ha insegnato il coraggio di osare la speranza" scrive in un post su Facebook l'ex ministro Maria Elena Boschi. Un male improvviso che "pian pianino" aveva portato il 34enne "a perdere l'autonomia, l'uso delle gambe parzialmente, la capacità di andare in bagno da solo". Ma lui, purtroppo, non ce l'ha fatta. "Non è finita finché non è finita".

In appena quattro giorni dal lancio della campagna di crowdfunding a suo favore, #salviamoLo, era stato raggiunto e abbondantemente superato l'obiettivo dei 500mila euro. Per lui si era mobilitata per prima la sua città, Ancona, e la solidarietà aveva coinvolto tutta Italia grazie al tam tam sul web. E poi aveva chiesto aiuto per "l'unica possibilità concreta" quella negli Usa, sottoporsi ad una terapia analoga a Milano avrebbe richiesto più tempo.

Medico generico impegnato in strutture di riabilitazione, con la passione del teatro, nel videomessaggio Lorenzo aveva parlato con voce emozionata, il volto segnato dalla malattia che lo aveva colpito otto mesi fa, stravolgendogli la vita, "ha preso quello che avevo e lo ha spazzato via, del tutto". "Potete darmi una mano?" Il suo accorato appello aveva commosso anche alcuni personaggi dello spettacolo come Christian De Sica, Elisa di Francisca, Guido Silvestri, Roberto Burioni, Lucia Mascino. E' morto a casa sua: ieri mattina era stato dimesso dall'ospedale, aveva interrotto le terapie per prepararsi la viaggio negli Usa.

E' stata una straordinaria corsa contro il tempo: in pochi giorni la somma necessaria era stata raggiunta, con la promessa che se non fosse servita sarebbe stata destinata alla ricerca scientifica.