Inter, Moratti difende Icardi: "Mauro ottimo capitano. Decisione inutile"

Inter, Moratti difende Icardi:

Mauro Icardi non è più il capitano dell'Inter. Una scelta - ufficializzata attraverso un tweet - condivisa dall'amministratore delegato Beppe Marotta, dal direttore sportivo Piero Ausilio e dal tecnico Luciano Spalletti, che lo ha successivamente comunicato alla squadra ed al diretto interessato.

Massimo Moratti sta con Icardi. Di seguito, le sue dichiarazioni. "Mi sembra che a metà campionato, se c'è la possibilità di venderlo, con obiettivi da raggiungere se solo da raggiungere, sia inutile".

Rimpiange i suoi capitani, Bergomi e Zanetti? Ho trovato un ottimo capitano anche Icardi, ha sempre giocato con entusiasmo, serietà e professionalità. È colpa mia, è colpa sua, è colpa tua, è stato reso tutto pubblico e in questo modo si allontana sempre di più il giocatore dalla società e la società dal giocatore.

L'ex patron nerazzurro non vuole provare ad immedesimarsi nella situazione: "Cosa avrei fatto io?"

"Non so i presupposti, quindi non posso capire le motivazioni per farlo".

"Sì, sono sorpreso perché la cosa mi sembra abbastanza inutile, però ci saranno delle ragioni e delle strategie interne e io non posso entrare in queste strategie della società".