Conte: "Bene incontro con Juncker"

Conte:

Sono orgoglioso di interpretare la voglia di cambiamento del popolo italiano e di sintetizzare la linea politica di un governo che non si piega alle lobby.

Conte, che ha "debuttato" proprio oggi a Strasburgo, ha affermato: "Il progressivo avanzamento nel percorso di integrazione ci ha reso realmente popolo, comunità di destino, al di là di ogni fictio giuridica?" Le élite europee contro le scelte dei popoli. Il grafico sopra mostra appunto il tempo che ogni capo di Stato o di governo che è stato audito finora (Conte escluso, ha parlato ieri) ha dedicato a un determinato argomento. Poi sottolinea: "Nessuno Stato membro europeo può da solo giocare un ruolo significativo. Di qui l'auspicio che una voce europea unita trovi spazio anche al Consiglio di sicurezza Onu". È una battaglia, questa, sulla quale l'Unione Europea deve muoversi in modo coordinato, deve parlare con una sola voce.

(Strasburgo) "L'insufficiente solidarietà all'interno dell'Unione spiega perché l'Europa fatica a essere più equa e sociale". Devono ancora parlare Juha Sipila della Finlandia e Peter Pellegrini della Slovacchia.

Il primo aprile Presidente Jean Claude Juncker verrà a Roma.

È durato oltre mezz'ora il colloquio tra il premier Conte e il presidente della Commissione Ue, Juncker che, ad aprile, verrà a Roma.