Caos neve, i vigili del fuoco ai turisti: posticipate la partenza

Caos neve, i vigili del fuoco ai turisti: posticipate la partenza

A causa delle abbondantissime nevicate delle ultime ore, l'Autobrennero risulta completamente paralizzata: centinaia di automobilisti sono bloccati da ore, mentre i vigili del fuoco tentano di ripristinare la circolazione, ma la situazione appare davvero grave.

La protezione civile di Firenze ha diramato l'allerta meteo in 'codice arancio' per rischi idrogeologico-idraulico per le zone Bisenzio-Ombrone Pistoiese e Mugello-Vadisieve. L'autostrada è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia.

"La situazione in autostrada del Brennero è stata causata da numerosi mezzi pesanti non attrezzati, che sono scivolati e si sono messi di traverso". Dodici i chilometri di coda che si registrano questa mattina tra Chiusa e Vipiteno, 4 tra Bolzano Nord e Chiusa, 4 tra Dogana del Brennero e Vipiteno. La statale del Brennero, rende noto l'agenzia, è attualmente impraticabile in due punti (a Mules e tra Vipiteno e il confine di stato).

Il maltempo non ha sconti anche in altre regioni del Nord. Si prevedono fenomeni nevosi sulla A26 Genova Voltri-Gravellona Toce tra Ovada e Monferrato, la A7 Serravalle-Genova tra Vignole e Serravalle Scrivia, la D26 Diramazione Predosa-Bettole e la A23 Udine-Tarvisio, tra Pontebba ed il Confine di Stato.

"Mia moglie e i miei due figli sono rimasti 12 ore fermi in autostrada del Brennero, a una ventina di chilometri dal valico". "In tutte queste ore non hanno visto un lampeggiante, sia blu oppure giallo" racconta Riccardo Del Bene. L'uomo vive a Garmisch, in Germania, e ieri sera 1 febbraio attendeva sua moglie e i figli adolescenti che alle ore 15 erano partiti da Pesaro. "Dalle 20.48 sono rimasti fermi in coda sotto la neve", senza assistenza e "senza che nessuno rispondesse ai numeri di emergenza". "Da 24 ore 200 uomini sono ininterrottamente in servizio", spiega il direttore tecnico generale dell'A22 Carlo Costa. "Ci siamo bloccati appena dopo Bressanone alle 21.15 di ieri sera non per colpa nostra visto che viaggiamo in sicurezza con un'auto adatta alla neve e non ci siamo più mossi da allora". "Mi chiedo se devono morire in auto", si sfoga Del Bene. Inoltre, diversi autisti di camion hanno arbitrariamente violato il divieto di sorpasso finendo per bloccare anche la corsia di sorpasso.

Nella città di Bolzano sono stati svolti circa una settantina di interventi da parte dei vigili del fuoco del corpo permanente, supportati dai vigili del fuoco volontari che sono dovuti intervenire a causa degli alberi appesantiti dalla neve e dei i mezzi pesanti bloccati sulle carreggiate. Infine, preoccupazione anche a Roma per la piena del Tevere: chiusi gli accessi alle banchine.