"Vettel è molto sopravvalutato" secondo Eddie Irvine

Esattamente vent'anni dopo un imprevisto alfiere del Cavallino, secondo nel mondiale 1999 e che proprio in queste ore ha espresso un giudizio certo non lusinghiero nei confronti del pilota tedesco.

Una critica dura quella dell'ex pilota di Ferrari e Jaguar che pone l'accento sulla mancanza di lucidità di Vettel quando deve battagliare con un altro pilota, come successo sia nel 2017 sia nel 2018 quando è uscito sconfitto dal duello ruota a ruota con Hamilton.

HAMILTON VS SCHUMACHER Irvine, comunque, ne ha pure per l'attuale campione del mondo, Lewis Hamilton: "Rispetto alla concorrenza è di un altro pianeta, ma non è lontanamente paragonabile a Schumacher. Quando guardi la gara di Lewis, Lewis è concentrato sulla gara e sul vantaggio - ha detto Irvine alla BBC Nordirlandese".

L'ex pilota di Formula 1 Eddie Irvine ha definito Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo, un "pony one-trick" in una valutazione pungente del pilota della Ferrari. Credo che sia enormemente sopravvalutato e sappia fare bene una sola cosa. "Vettel quando resta ingaggiato in un duello pensa invece troppo al suo avversario e meno alla guida, con il risultato che quasi sempre provoca un incidente". Se guardate gli anni in cui Lewis e Button erano insieme, Button ha fatto più punti di lui in quel lasso di tempo. Per questo lo ritengo un buon pilota, ma non lo vedo come un quattro volte campione del mondo. Nessuno ha mai fatto lo stesso contro Michael. Hamilton è di un'altra categoria anche se non è a livello di Schumacher nonostante stia collezionando molte vittorie. "Probabilmente è più bravo di Michael nei sorpassi, ma a livello di passo e di costanza nell'arco di un weekend o di un anno, non penso che nessuno possa toccare Michael, neppure Senna".