Questa notte l'eclissi totale: ecco quando vedere la Superluna

Questa notte l'eclissi totale: ecco quando vedere la Superluna

Già gli antichi Greci avanzarono ipotesi corrette sulla fenomenologia delle eclissi, tuttavia le superstizioni circa questi eventi (eclissi, ma anche comete) si sono trascinate lungo i secoli, provocando volta per volta terrore nella popolazione alla quale erano preclusi i testi dei sapienti.

Eclissi di Luna totale nella prima mattina di lunedì 21 gennaio 2019. Le eclissi di Luna non sono un fenomeno molto raro, ma negli ultimi anni quelle visibili dall'Italia non sono state molte.

Il moto della Luna determina la sua entrata nel cono di penombra della Terra nella fase iniziale dell'eclisse, e ciò corrisponde ad una lieve diminuzione dell'intensità della luce solare riflessa dalla superficie lunare, difficile da identificare ad occhio nudo.

Torna la Superluna rossa nei nostri cieli, esattamente nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 gennaio 2019. Buona Luna a tutti! A che ora guardare in cielo?

È giunta l'ora: puntate le sveglie.

Al centro dell'eclisse, alle 06:12, la Luna si troverà a 14 gradi di altezza sull'orizzonte nella costellazione del Cancro in direzione ovest-nord-ovest. Il fenomeno è stato ribattezzato come "Superluna di sangue", dato che la Luna apparirà più grande del solito e con una colorazione rossastra. Chi vuole può procurarsi un semplice binocolo per godersi ancora più da vicino lo spettacolo, e vedersi nel dettaglio la superficie della Luna oscurata dal cono d'ombra della Terra. Si aggiunga poi che agli astri più luminosi si collegavano credenze, superstizioni, leggende, assumendo così una grande importanza sia in ambito rituale che nella vita quotidiana; essi rappresentavano in molti casi il divino, ed un oscuramento od abbruttimento di una divinità non poteva che avere esiti catastrofici. Nelle eclissi lunari, il corpo celeste a occultare la Luna è la Terra: la Luna attraversa il cono d'ombra prodotto dal nostro pianeta, quando si trova tra la Luna e il Sole, dal quale proviene la luce che di solito illumina la Luna. Poiché attorno alle 7:40 (ora di Roma) la Luna tramonterà, non potremo assistere alla fase conclusiva dell'evento, cioè l'uscita dal cono d'ombra (7:50) e da quello di penombra (8:48). Ecco perché viene anche chiamata la "Super luna Rossa".