Papa Francesco promuove i social e lancia un'app per pregare

Papa Francesco promuove i social e lancia un'app per pregare

L'invito a scaricarla è stato rivolto a tutti, soprattutto ai giovani.

L'app Click To Pray esce a qualche giorno dalla pubblicazione del Messaggio per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, che porta a riflettere sulle comunità della Rete e sulla comunità umana. L'app, disponibile per iOS e Android, è un modo per pregare insieme, anche distanti da centinaia di chilometri e offre la possibilità di pregare anche insieme a Papa Francesco che ha, all'interno del sistema, un proprio profilo. Ha un sito web e applicazioni mobili, sia in Android e iOS che social network.

Click To Pray (www.clicktopray.org) invita uomini e donne di tutto il mondo ad accompagnare il Papa in una missione di compassione per il mondo. In questo si è dimostrato molto "al passo con in tempi", anche per il fatto che lui da sempre crede nei giovani. Promossa dalla Rete mondiale di preghiera del Papa e dal Movimento eucaristico giovanile vuole avvicinare i più giovani alla preghiera. Per la Giornata Mondiale della Gioventù l'app avrà anche una specifica sezione multimediale per la preghiera e la meditazione del Rosario per la Pace.

Nel menu sottostante si trovano diverse opzioni: "Prega ogni giorno", che permette di impostare un calendario di preghiera personalizzato tra mattina, pomeriggio e notte e contenente diverse informazioni come il santo del giorno e il numero di utenti che hanno pregato fino a quel momento. Infine c'è "Prega in rete", spazio nel quale gli utenti possono condividere le loro preghiere e pregare gli uni per gli altri.

Papa Francesco, che ha annunciato l'app disponibile ora anche in Italia durante l'Angelus in Piazza San Pietro di domenica 20 gennaio, ha sottolineato: "Internet e i social media sono la risorsa del nostro tempo, un'occasione per stare in contatto con gli altri e per condividere valori e progetti, per esprimere il desiderio di fare comunità". Francesco, con un Ipad in mano, e con accanto padre Frederic Fornos, direttore internazionale dell'Apostolato della Preghiera, ha allora lanciato la piattaforma ufficiale della Rete Mondiale di Preghiera del Papa: Click To Pray.