Londra, all'aeroporto di Heathrow sospesi i voli per l'avvistamento di un drone

Londra, all'aeroporto di Heathrow sospesi i voli per l'avvistamento di un drone

Torna la paura nel cielo degli aeroporti di Londra, dopo il caos scoppiato nei giorni di Natale a Gatwick.

Allarme drone nella prima serata di oggi, martedì, a Heathrow. La risposta è stata immediata, con la decisione dei responsabili dello scalo di sospendere "come misura precauzionale" tutti i decolli per "prevenire qualsiasi minaccia alla sicurezza operativa" dei voli.

Tutti i voli in partenza da Heathrow, a Londra, sono stati sospesi per un'ora a causa di un drone.

Ad annunciare la sospensione dei voli è stato lo scalo londinese su Twitter, con il portavoce che ha dichiarato che la presenza di un drone è stata segnalata e per questioni di sicurezza il traffico aereo è stato sospeso. La portavoce dell'aeroporto si è scusata con i passeggeri per "i disagi arrecati", lasciando intendere che si tratta di una precauzione temporanea. Lo scalo ha riaperto brevemente durante la notte ma poi è rimasto chiuso per l'intera giornata del 21 dicembre, mentre i droni continuavano a riapparire.

Il 22 dicembre la polizia del Sussex aveva arrestato due persone, marito e moglie, Paul Gait ed Elaine Kirk: l'uomo era stato definito dai quotidiani britannici come un appassionato di modellismo aeronautico. Anche in questa vicenda nessun colpevole con le autorità locali che inizialmente avevano fermato una coppia ma poi è stata rilasciata.