Il Bologna non va oltre il pari contro la Spal

Il Bologna non va oltre il pari contro la Spal

Al 41' Palacio, servito alla perfezione da Sansone, ha sulla testa il colpo del k.o., ma viene leggermente sbilanciato da Fares e alza troppo la mira, mentre sull'altro fronte il sorvegliato numero uno è sempre Antenucci, che in un paio di circostanze non trova il varco giusto per battere a rete. Recuperata palla sulla trequarti, al 24' Palacio ubriaca Vicari con un dribbling ed esplode un destro dal limite dell'area che non lascia scampo all'ex Viviano.

La ripresa si apre all'insegna di una Spal arrembante alla ricerca del pareggio, e al 6' Danilo deve metterci una pezza e anche di più per neutralizzare in scivolata una botta di Antenucci. La SPAL esce dal guscio ma Skorupski fa buona guardia sulle conclusioni di Kurtic e Antenucci. "L'arrivo di Sansone mi permette anche l'attacco a tre, prima usare Palacio da esterno poteva essere solo un ripiego". Ma purtroppo è solo un fuoco di paglia, perché al 19' il pareggio ferrarese arriva e stavolta è regolare: traversone al bacio di Lazzari per Kurtic e incornata vincente dello sloveno, già decisivo all'andata. Kurtic ringrazia e di testa fa 1-1. La partita non cala di intensità e rimane aperta ad ogni risultato.

Finisce 1 a 1 la partita tra la Spal e Bologna, al mazza di Ferrara. La SPAL, invece, non trova i tre punti in campionato dal 20 ottobre contro la Roma.

Emiliano VIVIANO - Che esordio per l'ex portiere della Sampdoria!

Bologna (4-3-3): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander, Dijks; Poli (78' Svanberg), Pulgar, Soriano; Sansone, Palacio, Orsolini (78' Santander). All.