Germania: cyber-attacco, fermato un giovane

Germania: cyber-attacco, fermato un giovane

Si tratterebbe di uno studente, proveniente dall'Assia, e secondo l'agenzia Deutsche Presse-Agentur avrebbe ammesso le sue responsabilità nella pubblicazione dei dati che ha coinvolto circa 1000 persone.

Sebbene i dati trafugati siano stati pubblicati in maniera "diluita" nel tempo (con dati anche precedenti al 2018), accorpandoli a informazioni già trapelate negli scorsi anni, la cosa non è stata resa nota fino a giovedì scorso.

In Germania, visto il periodo in cui ha agito, il giovane è stato ribattezzato come l'hacker dell'avvento.

In Germania la tecnologia è un punto di forzaOperazione compiuta in solitaria?

l'Ufficio centrale contro la criminalità informatica del procuratore generale di Francoforte hanno comunicato che l'arresto è avvenuto nella regione del Mittelhessen, mentre il sospettato si trovava a casa dopo che questa è stata perquisita e messa sotto sequestro. Anche la cancelliera e il presidente della Repubblica Frank-Walter Steinmeier sarebbero tra le vittime dell'hacking. Il computer del ragazzo è stato preso in custodia dalla polizia per ulteriori indagini. Il giovane ha confessato e ha offerto collaborazione.

Il ministro dell'Interno tedesco Seehofer ha dichiarato che l'analisi preliminare ha dimostrato che le informazioni trafugate sono state ottenute attraverso l'uso illecito delle credenziali di accesso a servizi cloud, account di posta elettronica (sfruttando le vulnerabilità dei software) o social network.