Cristiano Ronaldo, Wsj: richiesto esame Dna per le accuse di stupro

Cristiano Ronaldo, Wsj: richiesto esame Dna per le accuse di stupro

La modella e protagonista del Grande Fratello in Inghilterra, ha infatti usato il suo profilo twitter per attaccare e anche pesantemente Cristiano Ronaldo definendolo "uno psicopatico" e raccontando alcuni retroscena sulla loro relazione e infine rilanciando sulle accuse di stupro che lo hanno coinvolto negli Stati Uniti a fine 2018.

Lo scopo è quello confrontare i risultati del test con le tracce di Dna rinvenute sugli abiti di Kathryn Mayorga, la donna che accusa di violenza sessuale il calciatore portoghese. Lo riporta il Wall Street Journal che cita fonti delle forze dell'ordine. Una richiesta inviata dagli americani alle autorità giudiziarie italiane.

Il caso dei presunti abusi di Ronaldo è stato riaperto dalla polizia di Las Vegas lo scorso autunno, dopo che una donna, Kathryn Mayorga, denunciò la star della Juventus accusandola di violenza sessuale.

Cr7 ha sempre negato, sostenendo che si trattasse di un rapporto consenziente, ma nello stesso anno pagò 375mila dollari (circa 235mila euro) per un accordo extra giudiziario con cui sostanzialmente il fuoriclasse comprava il silenzio della donna. Questo il presunto ordine della polizia di Las Vegas nell'ambito dell'inchiesta per il presunto stupro commesso da CR7 nel Palms Hotel di Las Vegas nel 2009 che continua a far discutere.