Cori razzisti e antisemiti in Lazio-Novara, la Digos indaga sfruttando immagini telecamere

Cori razzisti e antisemiti in Lazio-Novara, la Digos indaga sfruttando immagini telecamere

Ero allo stadio, abbiamo assistito alla partita in assoluta tranquillità e non abbiamo sentito cori razzisti.

Ancora prima cori anche contro i Carabinieri, tutto reso ancor più percettibile da un Olimpico oggi poco affollato, appena 13.000 spettatori. "Faccio parte del 98% di coloro che questi cori non li ha sentiti".

Che importanza ha la partita di domani?

Questo pomeriggio si è giocato il primo ottavo di finale della Coppa Italia 2018-2019: all'Olimpico di Roma la Lazio di Simone Inzaghi si è imposta per 4 a 1 sul Novara.

Nel corso della sfida Lazio-Novara, match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia, cori antisemiti e a sfondo razzista si sono levati dalla curva nord laziale.

E per quanto di pochi autori, vengono amplificati dal contesto: gli scontri di Milano, i cori contro Koulibaly a San Siro, e le polemiche che ne sono seguite. Nei quarti affronterà la vincente di Inter-Benevento. "Credo - ha aggiunto Diaconale - ci sia una forma di psicosi che gonfia episodi e questioni marginali e minoritarie apparentemente inesistenti in questioni gigantesche. Può essere che ci sia qualcuno, ma non bisogna favorire questi tentativi di trasformare la realtà".