Bettarini su Simona Ventura e la rottura con Carraro: "L’avevo previsto"

Bettarini su Simona Ventura e la rottura con Carraro:

"Come parte civile noi abbiamo l'obbligo di proporre una richiesta di risarcimento - ha spiegato - i parametri per quantificare il danno sono stabiliti in base a tabelle che indicano le cifre che è possibile richiedere in base alla gravità delle imputazioni". Una richiesta "simbolica", come ha chiarito al termine dell'udienza il suo legale, l'avvocato Alessandra Calabrò. "La famiglia non intende esercitare nemmeno un'azione in sede civile - ha aggiunto l'avvocato - qualora dovesse arrivare una sentenza di condanna". "Quello che conta ha sottolineato l'avvocato - è che venga riconosciuta la responsabilità degli imputati per un episodio tanto grave".

L'accusa più grave è per Davide Caddeo, 29 anni: sarebbe stato lui a sferrare le otto coltellate a Bettarini, colpendolo in più parti del corpo. Ramondini ha anche contestato agli imputati l'aggravante di aver "agito per motivi abietti (in quanto discriminatori) e futili".

Le difese hanno chiesto al gup Guido Salvini di riqualificare il reato. Daniele Barelli, legale di Albano Jakej, ha chiesto di derubricare il reato in rissa aggravata, in subordine in lesioni aggravate, di escludere l'aggravante dei futili motivi e di concedere le attenuanti generiche e quella della provocazione. L'amatissima conduttrice secondo i rumors che circolano in rete ha trovato l'amore accanto a Giovanni Terzi.

Stefano Bettarini che oltre ad essere l'ex marito di Simona Ventura è stato anche uno dei protagonisti principali di Temptation Island Vip, ha voluto commentare la foto che ritrae proprio la sua ex e il suo nuovo fidanzato Giovanni Terzi. Il giovane ha detto di avere "creduto nella giustizia sin dal primo minuto, aspettiamo la sentenza fiduciosi". Per fortuna che nel caso dell'aggressione a Niccolò è stato molto presente anche il padre del ragazzo, il calciatore Stefano Bettarini. "Sono entrato in qualcosa di scomodo perché volevo solo aiutare un amico", aveva detto ai giornalisti.