Arabia Saudita, "grande" apertura verso le donne: potranno essere informate sul divorzio

Arabia Saudita,

Nel messaggio inoltre saranno anche inseriti il numero della sentenza di divorzio e il tribunale che l'ha emessa.

Entra in vigore, in Arabia Saudita, una nuova direttiva del ministero della Giustizia per porre fine ai cosiddetti "divorzi segreti", ovvero quei casi in cui il marito mette fine al matrimonio senza neanche informare la moglie. Sta di fatto che negli ultimi due anni le donne saudite hanno conquistato due diritti fondamentali fino a qualche tempo fa impensabili nel "paese più conservatore al mondo": la possibilità di guidare l'automobile e di andare da sole allo stadio, seppur in zone riservate e quindi lontane dagli uomini. Alla giovane donna è stato sequestrato il passaporto e nelle prossime ore sarà probabilmente rispedita in Arabia Saudita dove lei dice di temere per la sua vita.

Roma, 7 gen - In Arabia Saudita un sms sul telefonino avvertirà le mogli quando i loro mariti otterranno il divorzio. La nuova misura garantirà che alle donne, una volta divorziate, vengano riconosciuti i loro diritti, compreso quello agli alimenti. Vedremo cosa riserverà il nuovo anno per le cittadine saudite.

Questa novità giuridica fa parte del progetto di riforma sociale e culturale, "Visione 2030", che il principe Mohammed Bin Salman aveva messo in atto già dall'anno scorso. Nel caso di un matrimonio con uno straniero, le donne devono richiedere l'approvazione del ministro dell'Interno. La scelta del guardaroba è molto limitata per le donne saudite, che devono indossare sempre l'abayas, un lungo cappotto, oltre al velo. Fino a prima di questa norma, infatti, l'uomo poteva divorziare senza neppure che la donna ne venisse a conoscenza, senza essere informata. Ad esempio, come abbiamo visto anche per la Supercoppa del prossimo 16 gennaio tra Juventus e Milan (che si giocherà a Gedda), in pubblico gli uomini single sono ancora separati dalle donne, che hanno un "settore apposito".