Todt parla di Schumacher: "Ho visto il Gp del Brasile con Michael"

Todt parla di Schumacher:

Commovente rivelazione fatta da Jean Todt.

Michael Schumacher ha seguito in tv l'ultimo gp di F1 in Brasile, l'11 novembre scorso, in compagnia di Jean Todt, suo capo alla Ferrari negli anni d'oro e oggi alla guida della Fia. La scelta di rompere il silenzio sembra nascondere la volontà di raccontare un miglioramento nelle condizioni di salute del pilota, dopo il terribile incidente sulle nevi francesi di Meribel di cinque anni fa. È stato lo stesso Todt a rivelare l'episodio in un'intervista al giornale tedesco Auto-Bild.

Nel corso dell'intervista, il numero uno della Fia ha anche parlato dell'eccessiva pubblicità che ha visto nel corso del Gp di Interlagos vinto da Hamilton.

"Sto sempre attento quando dico qualcosa, ma è vero". "Capisco che le emittenti private finanziano la loro copertura in questo modo e che la procedura rispetta la legge". "Mi sentivo molto frustrato, mi sarebbe piaciuta una di quelle finestrelle nell'angolo con cui avrei continuato a vedere la gara". "Quando vedo una corsa, voglio essere in grado di capirla". Elogi invece per i giornalisti e i commentatori del settore: "Sono molto competenti. Anche a Schumacher ho sempre consigliato di non farlo". Pochi giorni fa Todt aveva detto anche su Schumacher: "Le sue foto sono appese ovunque nei miei uffici e nei miei appartamenti". Ci vogliamo bene perché abbiamo scritto insieme una storia incredibile e siamo rimasti uniti nei momenti difficili. Il tempo con Michael sarà sempre ricordato come il migliore della mia vita.