Strasburgo, in un video killer giura fedeltà a Isis

Strasburgo, in un video killer giura fedeltà a Isis

Chekatt camminava per strada quando i poliziotti, avvertiti da una donna che lo aveva riconosciuto, lo hanno avvicinato.

Cherif Chekatt, intanto, è stato sepolto nella massima segretezza sabato all'alba in un cimitero di Strasburgo, in un luogo non precisato. L'attentato ha provocato 5 morti e 11 feriti ed era stato rivendicato dall'organo di propaganda dello stato islamico qualche minuto dopo la morte di Chekatt. Il giovane, hanno dichiarato, "ha portato avanti l'operazione per vendicare i civili uccisi dalla coalizione internazionale".

Chekatt aveva con sé una pistola e un coltello.

A distanza di quasi dieci gironi dalla morte dell'attentatore (avvenuta giovedì 13 dicembre), è stato ritrovato in una chiavetta usb un video in cui Chérif Chekatt giura fedeltà all'Isis.

L'uomo è stato ucciso dalla polizia in un magazzino di rue du Lazaret, nello stesso quartiere di Neudorf dove si erano perse le sue tracce la sera dell'attacco.