La "notte del giudizio" ha i colori del River Plate

La

Nella finale di ritorno la squadra di Marcelo Gallardo ha vinto per 3-1 dopo i tempi supplementari contro il Boca Juniors al Santiago Bernabeu di Madrid.

Entrambe le squadra sono arrivate a Madrid: il River è atterrato ieri mentre il Boca poche ore prima e si alleneranno in due centri sportivi molto importanti del calcio spagnolo: i Millionarios avranno a disposizione la struttura di Valdebebas, casa del Real Madrid, mentre gli Xeneizes si prepareranno al match nel centro sportivo della Federazione spagnola a Las Rozas.

I giocatori e i tifosi del River posano con la Copa Libertadores vinta domenica al Bernabeu di Madrid
I giocatori e i tifosi del River posano con la Copa Libertadores vinta domenica al Bernabeu di Madrid

Dopo l'andata conclusasi sul 2-2 alla Bombonera e gli scontri fuori dal Monumental che hanno fatto rinviare il ritorno, nell'incontro extracontinentale c'è statata molta tensione e nervosismo, anche se non eccessivo. Così adesso Madrid conta le ore che mancano a questa partita e intanto è stata blindata. "Penso che le persone siano intelligenti, sanno che qui non possano fare niente", ha dichiarato. Due capi tifosi, uno del River e l'altro del Boca sono stati invece rispediti indietro dalla polizia locale in quanto considerati elementi pericolosi e leader delle rispettive 'barras bravas'. Sul corner successivo va a saltare anche il portiere Andrade, ma la difesa del River libera e invola verso la porta El Piti Martinez, che tutto solo appoggia in rete firmando il gol del 3-1 che mette la parola fine e sancisce la vittoria dei Millonarios nella Copa Libertadores del 2018. La piattaforma del Gruppo Perform offre un mese di visione gratuita a chi registra il proprio profilo dal sito ufficiale.