Hamilton, Jerez in sella: week end su Yamaha per Lewis

Hamilton, Jerez in sella: week end su Yamaha per Lewis

Non è la prima volta che Hamilton si cimenta sulle due ruote accanto a specialisti della categoria.

Il cinque volte campione del mondo di Formula 1, Lewis Hamilton, è stato vittima di un piccolo incidente, ma è rimasto illeso quando ha preso parte a una giornata in pista, in gergo trackday, in Superbike sul circuito di Jerez sabato scorso. "Ovviamente non sono dispiaciuto per la strada che poi ho intrapreso". Ma il pilota britannico non è così lontano, in quanto ha totalizzato 73 vittorie ed ha macinato record su record, arrivando a superare anche il suo mito Ayrton Senna e ad eguagliare Juan Manuel Fangio per il numero di titoli mondiali ottenuti.

ALTRI CAMPIONI F1 SU DUE RUOTE - Prima di Hamilton, anche altri fuoriclasse della F1 hanno provato l'emozione di guidare una moto in pista.

Fedele a questo spirito, che lo aveva già portato a diventare ambasciatore del marchio MV Agusta, con la quale ha sviluppato la F4 LH44, un'edizione limitatissima che costa quasi 65mila euro, Lewis ieri si è regalato una giornata di divertimento a Jerez de la Frontera. Ma le dritte date, non sono comunque bastate per evitare a Lewis Hamilton uno scivolone da cui fortunatamente è uscito indenne. Hamilton è stato seguito passo dopo passo da un coach d'eccezione come Alex Lowes, 28 anni, gemello di Sam che corre in Moto2, che dopo aver vinto il titolo Supersport ha chiuso al sesto posto il Mondiale Superbike con un successo (Brno). L'istruttore d'eccezione in quel caso fu Marc Marquez. Richiamo che potrebbe portarlo a realizzare due dei suoi desideri, alla fine della sua carriera in Formula 1, cioè provare una MotoGP e disputare una gara Nascar.