Giappone, scontro fra due aerei

Giappone, scontro fra due aerei

Due aerei militari americani sono entrati in collisione e sono precipitati.

A novembre, un aereo da caccia della marina statunitense della portaerei USS Ronald Reagan è precipitato al largo dell'isola giapponese di Okinawa. Un velivolo da combattimento F/A-18 Super Hornet e uno da rifornimento C-130 si sono scontrati durante un'esercitazione a 100 chilometri da Capo Muroto, nella prefettura giapponese di Kochi, secondo quanto riferito dal ministero della Difesa nipponico e dal comando Usa dei marines. Soltanto il ministro degli Esteri cinese Geng Shuang ha espresso "seria preoccupazione" per le relazioni tra i Paesi, visto che da tempo collaborano attivamente anche su questo fronte. Le operazioni di ricerca per i sei soldati dispersi sono ancora in corso. Dopo lo scontro fra i due aerei entrambi sono precipitati e caduti in mare, ma i sei occupanti dei velivoli sono riusciti a lanciarsi prima di entrare in contatto con l'acqua. A bordo vi erano complessivamente sette membri d'equipaggio: due uomini sono stati recuperati, mentre gli altri cinque risultano dispersi. I due aerei erano partiti dalla base di Iwakuni. Il Corpo dei Marines ha detto in un comunicato che l'incidente è avvenuto intorno alle 2 del mattino ora locale in Giappone (1700 GMT mercoledì) a circa 200 miglia al largo della costa giapponese.

Sulla vicenda intanto è stata aperta un'inchiesta.