Germania, non riceve i regali richiesti: chiama la polizia

Germania, non riceve i regali richiesti: chiama la polizia

Ha una patologia rara, l'oloprosencefalia semilobare. E quest'anno da Babbo Natale avrebbe voluto solo ciò che gli spettava dal Piano sociale di zona S10, ovvero il sussidio previsto per bambini speciali come lui.

L'uomo, che aveva lavorato recentemente come Babbo Natale in un supermercato Walmart, è stato arrestato. Purtroppo per il bimbo di 9 anni, le cose sono andate diversamente: arrivata la mattina del 25 dicembre, giunto il tanto atteso momento di scartare i pacchi regalo sotto l'albero, il piccolo non ha trovato nemmeno uno dei regali desiderati. "Caro Babbo Natale, sono affetto da una gravissima malattia rara".

Non si sa come e quando i ragazzi siano stati uccisi.

Aveva scritto la sua letterina e si aspettava di ricevere da Babbo Natale i regali che aveva chiesto. "Quando torno a casa, nel mio piccolo paese non mi sento tanto preso in considerazione". Samuele ha bisogno di un infermiere che, almeno una volta a settimana, si prenda cura di sé.

Due Babbo Natale, impersonati rispettivamente dal presidente provinciale di Avis, Carlo Sestini e da quello Regionale Admo, Fausto Brandi, insieme alla Befana "Argia", a cui si è aggiunta anche Loriana Landi, presidente de "La Farfalla", si sono recati nel reparto di Pediatria del Misericordia dove hanno consegnato alcuni doni ai bambini ricoverati e a quelli del Pronto Soccorso pediatrico, stupiti e interdetti nel vedere due figure così familiari in quel luogo.

I poliziotti di Oldenburg non si erano mai trovati ad affrontare "un'emergenza" come questa.