Dazi, Cina: intesa con Usa in 90 giorni - Ultima Ora

Dazi, Cina: intesa con Usa in 90 giorni - Ultima Ora

In cambio, la Cina acquisterà un "ancora non concordato, ma molto sostanziale ammontare di prodotti agricoli, energetici, industriali e di altro tipo dagli Stati Uniti" per ridurre lo squilibrio nella bilancia commerciale tra i due Paesi, e l'acquisto di beni agricoli comincerà "immediatamente". Nessuna menzione dei 90 giorni di tempo per raggiungere un accordo sui capitoli più spinosi della disputa sul commercio. "L'accordo tra Cina e Stati Uniti ha un enorme potenziale per il commercio equo", scrive il quotidiano. L'incontro è durato 2 ore e mezzo.

I "grandi movimenti di rifugiati sono una preoccupazione globale con conseguenze umanitarie, politiche, sociali ed economiche: sottolineiamo l'importanza di azioni condivise per affrontare le cause profonde dello spostamento e rispondere alle crescenti esigenze umanitarie". "I rapporti con Xi sono ottimi, e' un onore lavorare con lui", ha detto il presidente americano, ampiamente ricambiato dal suo interlocutore che ha parlato di rapporti di "amicizia personale". Presenti, per gli Usa, anche il consigliere alla Sicurezza, John Bolton, il capo dello staff di Trump, John Kelly, e lo Us Trade Representative, Robert Lighthizer. Una potenziale rivoluzione. Pechino poi ha accettato anche di inserire tra le sostanze controllate il Fentanyl, una droga che fa strage negli Usa; ha promesso di aiutare il dialogo con la Corea del Nord; si è impegnata ad accettare affari come l'acquisto della compagnia di semiconduttori NXP da parte di Qualcomm, che a luglio aveva bocciato.

La tregua annunciata nelle scorse settimane giunge dopo che gli Stati Uniti hanno imposto tariffe su 250 miliardi di dollari di merci provenienti dalla Cina, mentre Pechino ha imposto tariffe di rappresaglia su 110 miliardi di merci importate dagli Usa. Nel corso della cena al termine dei lavori del G20 a Buenos Aires, il presidente americano Donald Trump e il presidente cinese Xi Jinping hanno raggiunto l'accordo per uno stop che durerà 90 giorni a partire dal primo gennaio prossimo, secondo quanto riferisce il Washington Post.