Calendario Pirelli: dalle 'pin up' al #metoo

Calendario Pirelli: dalle 'pin up' al #metoo

"Anche se a volte penso che questa scala possa allungarsi all'infinito e il gradino più alto allontanarsi, credo valga sempre la pena porsi obiettivi e sogni ogni volta più ambiziosi".

La mattinata sarà dedicata alla stampa, con circa 300 giornalisti da tutto il mondo ad assistere alla proiezione del video che svelerà il 'dietro le quinte' della realizzazione del Calendario, scattato la scorsa primavera tra Miami e New York. "Quando mi sono avvicinato a questo progetto volevo farlo in modo diverso dagli altri fotografi e mi sono chiesto quale fosse il modo migliore", ha dichiarato Watson, "Alla fine ho ricercato delle immagini che fossero qualitativamente pregevoli, avessero profondità e raccontassero delle storie". Le protagoniste sono 4 donne: l'attrice e modella francese Laetitia Casta (ritratta assieme al ballerino ucraino Sergei Polunin), la star del balletto Misty Copeland (immortalata con il collega Calvin Royal III), la top model Gigi Hadid, (affiancata dallo stilista Alexander Wang), e l'attrice di Hollywood Julia Garner. Le fotografie della quarantaseiesima edizione del calendario Pirelli sono state scattate sia a colori che in bianco e nero utilizzando il formato cinematografico in 16:9, sulla scia della grande passione di Albert Watson per il cinema. "Albert ha cercato di catturare qualcosa dalle nostre anime più che dai nostri corpi" conclude Casta. "Poi si è aggiunta l'idea del sognare, nel suo significato di 'riflettere sul domanì - spiega il fotografo durante la presentazione nella sede di Pirelli a Milano -, di cosa fare del proprio futuro, collegandolo alle proprie ambizioni". "Sono tutte concentrate sul loro futuro, quindi il tema di fondo è quello dei sogni, ma l'idea alla base del progetto è il racconto attraverso quattro piccoli film".

Ne è esempio il personaggio interpretato da Gigi Hadid. Ha poi deciso di utilizzare per i propri scatti anche vecchie luci al tungsteno anni '30 per dare un tocco vintage al suo calendario.

Laetitia Casta è una pittrice che vive in un monolocale-studio con il suo compagno, interpretato da Sergei Polunin. "E abbiamo uomini accanto che ci sostengono in questo".