Addio a George H. Bush, 41° presidente degli Stati Uniti

Addio a George H. Bush, 41° presidente degli Stati Uniti

Anche suo figlio, George W. Bush, è stato presidente degli Stati Uniti dal 2001 al 2009. George H.W. Bush, il 41esimo presidente americano, se n'è andato sette mesi dopo l'inseparabile moglie Barbara e due anni dopo l'ultima delusione: avere visto il figlio Jeb umiliato dal rivale Donald Trump in una corsa alla Casa Bianca che ha radicalmente cambiato il modo di essere repubblicani incarnato dalla sua famiglia. "Con giudizio, buon senso e impassibile leadership, Bush ha guidato il nostro Paese e il mondo verso una pacifica e vittoriosa fine della Guerra fredda", ha dichiarato il tycoon. Lo ha reso noto il filglio, George W. Bush, con una nota.

"Sarò per sempre grato per l'amicizia creata", è il messaggio dell'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton in reazione alla morte di George H.W. Bush che lo precedette alla Casa Bianca. Il ricordo di Obama: "Un grande patriota". Obama era andato a trovare il capostipite della dinastia Bush mercoledì scorso, in occasione della sua visita a Houston dove era intervenuto a un evento della Rice University. La vittoria lampo nella prima guerra del Golfo gli consentì una rapida popolarità che si erose in pochissimi anni a causa della crisi economica e gli costò la rielezione. "Poppy" - così lo chiamavano in famiglia - sopravvisse allo scandalo e nell'ottobre 1974 - con Gerald Ford - si riciclò come primo ambasciatore in Cina, carica che lasciò l'anno dopo per diventare capo della Cia. Nel 1980 - senza base di potere nel partito ma da tutti considerato "molto amabile" fece il colpò della vita: Ronald Reagan, a cui aveva cercato di tagliare la stradà, lo cooptò a vice.

George Bush senior è morto malattia e causa della morte. La carriera
È morto George Bush padre, l'ex presidente degli Usa aveva 94 anni

George Bush "Senior" soffriva da tempo del morbo di Parkinson.