Abu Mazen al Papa: "Contiamo su di te"

Abu Mazen al Papa:

Anche in quest'ottica, Papa Francesco e il presidente si sono confrontati sull'urgenza di ulteriori "sforzi per riattivare il processo di pace tra israeliani e palestinesi e raggiungere la soluzione dei due Stati, auspicando un rinnovato impegno della Comunità internazionale nel venire incontro alle legittime aspirazioni di entrambi i popoli". "Durante i cordiali colloqui - riferisce la nota - sono stati rilevati i buoni rapporti tra la Santa Sede e la Palestina e il ruolo positivo dei cristiani e dell'attività della Chiesa nella società palestinese, sancito dall'Accordo globale del 2015".

Papa Francesco ha incontrato lunedì in Vaticano il leader dell'autorità nazionale Palestinese Mahmoud Abbas e ha discusso con lui della situazione in Medio Oriente, prestando particolare attenzione allo status di Gerusalemme, ha riferito il servizio stampa della Santa sede.

Secondo il comunicato della Sala Stampa della Santa Sede, l tema dello status quo di Gerusalemme è stato al centro dei colloqui tra Papa Francesco e il presidente palestinese.

Inoltre, sono stati toccati i problemi relativi ai conflitti in corso in Medio Oriente, è stata indicata l'urgente necessità di promuovere la prosecuzione del processo di pace e di dialogo in questa regione, con la partecipazione dei religiosi "al fine di combattere tutte le forme di estremismo e il fondamentalismo". Il presidente palestinese accomiatandosi dal Papa gli ha detto: "Sono contento di questo incontro: contiamo su di te". Il Papa ha regalato ad Abu Mazen, tra l'altro, il suo messaggio per la Giornata mondiale della pace. Vista anche la discussione riapertasi, con le tensioni scaturite, dopo la decisione del presidente americano Trump di spostare l'ambasciata Usa a Gerusalemme.