UFFICIALE: Alexander Albon pilota Toro Rosso per il 2019

UFFICIALE: Alexander Albon pilota Toro Rosso per il 2019

Toro Rosso ha ufficializzato l'ingaggio di Alexander Albon per il 2019. Albon affiancherà Daniil Kvyat. Per Albon è stata decisiva l'ottima stagione in Formula 2, chiusa al terzo posto con quattro vittorie.

"Sapere di essere in Formula 1 - Ha dichiarato - il prossimo anno è una sensazione incredibile".

"Voglio anche ringraziare il mio istruttore Rich e quasi tutto il personale della Toro Rosso, con cui mi sono divertito a lavorare in questa stagione: tutto il team di ingegneri, i meccanici, il marketing, le PR, la logistica, i ragazzi dell'hospitality, quelli della fabbrica e ovviamente tutte le persone di Honda Racing".

Così come Williams e McLaren, anche la Toro Rosso arriverà a Melbourne a marzo con una line-up totalmente rinnovata; dopo la promozione di Gasly in Red Bull, infatti, Brendon Hartley dovrà farsi da parte. "Ho avuto diversi alti e bassi nel corso della mia carriera ma adesso cercherò di dare il 100% per dimostrare ciò che valgo".

Scartato dalla Red Bull nel 2012, dopo che il team lo aveva inserito nel programma giovani, Albon ha corso nella Formula 3 europea e successivamente in GP3 dove è arrivato 2° alle spalle del compagno di squadra Charles Leclerc - che l'anno prossimo sarà al volante della Ferrari - prima di approdare in Formula 2 dove ha chiuso al 3° posto quest'anno. "Ho lavorato davvero duro e ho cercato di impressionare ogni singola volta in cui sono riuscito a salire su una monoposto". Sono sempre stato pazzo per il motorsport e fin da quando sono salito in macchina per la prima volta, ho sempre sognato di correre in Formula 1. "Ringrazio Horner e Marko per avermi dato questa seconda chance". Così mi sono imbattuto nei detriti che hanno danneggiato l'ala anteriore, quindi mi sono dovuto fermare al primo giro e ho fatto tutta la gara su un set di pneumatici e con il vecchio alettone. "Alexander ha avuto una stagione impressionante in Formula 2", ha detto il team principal Franz Tost. "Con l'arrivo di Daniil e Alexander, avremo due piloti giovani, duri e competitivi". La capacità che ha messo in mostra di superare i propri rivali in svariate occasioni ha dimostrato che è pronto per correre in Formula 1.