Teatro in lutto: è morto Carlo Giuffrè

Teatro in lutto: è morto Carlo Giuffrè

Il mondo del teatro italiano è in lutto: è morto alla soglia dei 90 anni, che avrebbe compiuto tra un mese, l'attore e regista Carlo Giuffre'.

Carlo Giuffrè si è diplomato all'Accademia nazionale d'arte drammatica, iniziando poi a lavorare con il fratello Aldo in teatro nel 1947.

Nel 1963 entrò a far parte della Compagnia dei Giovani, dove rimase per otto anni portando in scena opere come Sei personaggi in cerca d'autore di Luigi Pirandello, Tre sorelle di Anton Čechov ed Egmont di Johann Wolfgang Goethe. Fra le altre ricordiamo edizioni di Natale in Casa Cupiello e Napoli Milionaria.

Prestigiose anche le sue apparizioni sul grande schermo, da "La ragazza con la pistola" di Mario Monicelli (1968) al "Pinocchio" di Roberto Benigni (2002), in cui interpreta il ruolo di Geppetto. Attivo anche in televisione, partecipa agli sceneggiati "Tom Jones" (1960) e "I Giacobini" (1962). (1973) e l'amante di La signora gioca bene a scopa? Nel 1971 presenta il Festival di Sanremo. Eduardo De Filippo diresse Carlo Giuffrè in "Napoli milionaria" del 1950, il primo film dell'attore.