Serie A Sassuolo, De Zerbi: "La Lazio ha campioni, servirà più attenzione"

Serie A Sassuolo, De Zerbi:

El Mago. "Luis Alberto l'ho visto bene nel quarto d'ora che ha fatto giovedì".

"Lazio? E' abituata al doppio impegno settimanale già da qualche anno, non ci aspetteremo un avversario stanco o demotivato". Mister De Zerbi sembra orientato a confermare, per larga parte, la squadra corsara di Verona: con Bogà e Bourabia ancora indisponibili saranno Di Francesco e Sensi a formare la corsia di sinistra, con il confermatissimo Duncan e capitan Magnanelli al centro e l'attacco tipo con Boateng e Berardi fresco di convocazione in nazionale. "Stanno crescendo tutti come condizione, questa è stata forse la settimana in cui ci siamo allenati meglio". Una squadra ostica, anche se sulla carta la Lazio è superiore. Domani cercheremo di mettere in mostra le nostre qualità, i nostri giocatori di talento, come abbiamo fatto del primo giorno di ritiro. "Servirà attenzione perché loro giocano a viso aperto". Sensi ha avuto poco spazio, ma solo perchè ha nello stesso reparto giocatori di uguali qualità ma con caratteristiche diverse. Conferma dunque per Boateng come falso nueve, assieme a Berardi e uno tra Djuricic e Di Francesco, con quest'ultimo leggermente in vantaggio. Hanno fato due buoni allenamenti. Come riporta il Corriere dello Sport, contro i neroverdi infatti Ciro ha numeri strabilianti: il bomber della Lazio, da quando gioca a Roma, ha disputato 4 incontri contro il Sassuolo e ha segnato in tutti e quattro. Dobbiamo fare prevalere il cervello sull'ansia, sulla poca pazienza nel far girare palla forzando la giocata, con il Milan e con il Bologna abbiamo pagato questa poca lucidità. Quando tutti diventeremo maturi, quelle sono partite che non perderemo, o almeno non in quel modo.

Su De Zerbi - "La sua squadra gioca a calcio e soprattutto hanno la mente libera".

La classifica? "Dire che siamo dove pensavamo di essere non è realtà, e nemmeno dire che non pensavamo di essere lì è realtà".