Reddito e pensioni di cittadinanza 2019, Di Maio: Decreto a Natale

Reddito e pensioni di cittadinanza 2019, Di Maio: Decreto a Natale

Misure che mancano perché "abbiamo fatto una corsa contro il tempo e" su alcune norme "stiamo ancora facendo i conti, come per le pensioni d'oro: non sono ancora soddisfatto perché voglio recuperare ancora di più, recuperare più soldi possibile a questa gente che ci ha rubato il futuro". Il sottosegretario alla presidenza Giorgetti ha infatti espresso dubbi e complicazioni, nel libro di Bruno Vespa, sull'attuabilità del reddito di cittadinanza.

Infatti Quota 100 servirebbe anche per favorire il ricambio generazionale nel mercato del lavoro, poiché con le uscite anticipate si dovrà provvedere all'assunzione di nuovo personale.

Le ultime notizie sullePensioni, ad oggi venerdì 2 novembre, riguardano, naturalmente, la misura di anticipo pensionistico Quota 100 che, come vi abbiamo anticipato nella giornata di ieri, non è stata inclusa nella Legge di Bilancio 2019, se non per l'istituzione di un fondo pari a 6,7 miliardi di euro per la sua futura introduzione.

"La riforma del reddito di cittadinanza partirà l'anno prossimo. Siamo tutti consapevoli che la riforma andrà fatta con grande attenzione, non siamo irresponsabili, ma è una proposta qualificante del programma politico di questo governo e tendiamo a farla bene con tutti i dettagli applicativi che saranno necessari". Di Maio ha poi annunciato una serie di novità sulla legge di bilancio: "Pensioni d'oro, più risorse per scuola, università e ricerca, e tagli ai fondi ai giornali" sono le tre priorità che il Movimento 5 Stelle sosterrà nell'iter della manovra.

Secondo il vicepremier del M5S reddito di cittadinanza e riforma delle pensioni si faranno "per decreto". "Faremo un Decreto legge perché non possiamo aspettare". Di Maio ha affermato che potrebbe essere realizzato nel mese di dicembre, magari a Natale. Stesso concetto ribadito anche da Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Tunisi. Le cifre le facciamo noi, avendo contezza dei dati Istat decidendo noi la platea: le altre non contano. "Sicuramente incontrerò Jean Claude Juncker nelle prossime settimane ci tengo a illustrare i contenuti" della manovra di persona, ha poi concluso.