Pensioni Quota 100, nessuna penalizzazione. Ecco le ultime novità

Pensioni Quota 100, nessuna penalizzazione. Ecco le ultime novità

Dopo la bocciatura della manovra finanziaria da parte della Commissione europea il Governo tira dritto e conferma gli impegni. L'obiettivo sarà quello di 'limare' l'attuale 2,4 per cento di un paio di punti decimali. "Quota 100 si farà", assicura il Sottosegretario del Ministero del Lavoro, Claudio Durigon: "la norma c'è, è ragionata e condivisa tra i due partiti" e rappresenta "un incentivo forte al cambiamento" poiché riequilibra il mercato del lavoro offrendo a 350mila persone "la possibilità di scegliere di andare in pensione prima". Lo ha detto il vicepremier e ministro Luigi Di Maio durante la visita a una delle aziende storiche di Palermo, quella della famiglia Contorno, aggiungendo che si creeranno "da 200 a 600mila occasioni di lavoro". Per un solo anno di anticipo pensionistico, il divieto sarà pari a dodici mesi, per due anni di 24 mesi e così via fino ai cinque anni massimi di uscita dal lavoro rispetto ai 67 anni attualmente imposti dalla Legge Fornero.

Quindi al momento è totalmente da escludere l'introduzione di tagli appositi e di penalizzazioni per quanto riguarda le pensioni quota 100. Si tratterebbe infatti di un provvedimento riguardante il pensionamento anticipato più discusso negli ultimi mesi e che molto probabilmente dovrebbe arrivare già a partire dal primo gennaio 2019.