Libia, Conte: massima attenzione Francia su conferenza Palermo

Libia, Conte: massima attenzione Francia su conferenza Palermo

"Il governo italiano apprezza molto la collaborazione col governo tunisino in materia di rimpatri, anzi auspica che l'accordo sui rimpatri possa dare ulteriori frutti in termini di flessibilità". Lo ha affermato questo pomeriggio il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, incontrando i giornalisti a Tunisi nel corso della conferenza stampa congiunta che ha avuto con il primo ministro Youssef Chahed. L'Italia - ha aggiunto - "ha organizzato la conferenza di Palermo ed è fondamentale la partecipazione della Tunisia per assicurare un passo avanti nel percorso di stabilizzazione della Libia". Inoltre è stato confermato "il pieno appoggio del governo italiano al governo tunisino in particolare riguardo al rafforzamento del controllo delle frontiere marittime, di contrasto ai traffici illeciti e alla lotta alle cause più profonde della migrazione". E sull'iniziativa francese voluta da Macron, Conte ha sottolineato che risposto alla Libia "il ruolo della Francia è importante, lo ritengo fondamentale". Confermo che tutti i Paesi avranno partecipazione ai più elevati livelli: "dove non ci saranno capi di Stato e primi ministri quanto meno ci saranno ministri degli Esteri".

Conte ribadisce anche che in base alle più recenti statistiche l'Italia risulta negli ultimi mesi il primo esportatore del mercato tunisino. Il sostegno alla Tunisia si manifesta attraverso programmi di cooperazione allo sviluppo, soprattutto attraverso il sostegno alle piccole e medie imprese, al decentramento amministrativo, all'educazione e a progetti di conversione del debito che si tramutano in altrettanti progetti di cooperazione, spiega.