Juventus, ufficiale la rescissione di Giuseppe Marotta: le cifre

Juventus, ufficiale la rescissione di Giuseppe Marotta: le cifre

La notizia era nell'aria da qualche settimana, ma ora è ufficiale: Giuseppe Marotta rescinde il contratto con la Juventus. La Juve si congeda anche dall'altro amministratore delegato, Aldo Mazzia.

Il club bianconero ha annunciato sul proprio sito ufficiale di avere sciolto "i rapporti di lavoro dirigenziale (i) con il signor Giuseppe Marotta con il riconoscimento al medesimo dell'indennità sostitutiva di preavviso che ammonta all'importo lordo di € 361.775, nonché dell'ulteriore importo lordo complessivo di € 361.775 a titolo transattivo e di incentivo all'esodo". Da quel momento la Juventus ha vinto tutto quello che si poteva vincere in Italia, a parte una Coppa Italia, la prima dell'era Conte e tre edizioni della Supercoppa Italiana.

Marotta è arrivato alla Juventus nel 2010 e ha condotto la squadra torinese a tanti successi fra cui 7 scudetti consecutivi e due finali di Champions League.

A Marotta sarà comunque destinata un'ulteriore "liquidazione" di alcuni milioni, che comprenderà anche i premi maturati negli anni. Tutti gli indizi portano all'Inter, nonostante le smentite del neo-presidente Steven Zhang durante l'ultimo Consiglio Federale.