Isoardi, con Matteo finita 2 mesi fa - Ultima Ora

Isoardi, con Matteo finita 2 mesi fa - Ultima Ora

Un po' scrittore e un po' cantante, Gio Evan è un artista poliedrico: uno scrittore che canta e un cantante che scrive: romanzi, ma anche poesie. Musica, poesia e monologhi di filosofia comica. In realtà si trattava solo di una dichiarazione di appoggio incondizionato di una donna innamorata e pronta a "dare luce al suo uomo" in un momento cruciale della campagna politica di Salvini. Qui ha studiato accanto a maestri e sciamani del posto, dai quali ha ricevuto "iniziazioni sciamaniche e attivazioni al mondo vibrazionale e terapeutico".

È il genere di artista che durante la stesura di un suo romanzo, così dice a Vanity Fair, blocca i lavori (tutto documentato su Instagram ovviamente) "perché ero fermo ad aspettare i protagonisti del romanzo muoversi invece che farli muovere io e finalmente questa settimana si è sbloccata la situazione".

Ha visto il vicepremier ministro degli Interni a torso nudo mentre, supino nel letto, bacia la compagna che guarda l'obiettivo con indosso un candido accappatoio; ha letto ciò che lei, grata a quel Matteo con cui ha condiviso quasi quattro anni di relazione, ha scritto per far sapere che con lui è finita: "con immenso rispetto per l'amore che c'è stato", è finita. Pubblica indipendentemente il suo primo disco "Cranioterapia", registrato in casa, e definito "un cantautorato onirico, accompagnato a tratti da armonie Blues". Nello stesso anno ecco il suo terzo libro "Teorema di un salto", poesie metafisiche che suscitano molto interesse da parte di critici e lettori. Nel 2016 esce il quarto libro Passa a sorprendermi confermandosi come poeta contemporaneo nella scena italiana. Nel 2017 pubblica con "Più in alto", il cui video è presentato in esclusiva per Fanpage.it e Youmedia, il primo singolo con cui si presenta al mondo musicale.