Gp del Brasile: Verstappen subisce lo sgambetto di Ocon, vince Hamilton

Gp del Brasile: Verstappen subisce lo sgambetto di Ocon, vince Hamilton

"In gara avranno a disposizione gomme più solide". Hamilton regala anche il mondiale costruttori alla Mercedes, sicuramente il meno meritato dell'era ibrida, con Bottas quinto a completare il trionfo d'argento. Un comportamento non certo da professionista per l'olandese tanto che la FIA, dopo aver convocato entrambi i protagonisti della vicenda, ha deciso di punire Verstappen due giorni di lavori socialmente utili presso la FIA entro sei mesi dall'incidente.

Il team principal non ha nascosto però gli attimi di apprensione arrivati subito dopo la comunicazione: "a metà gara abbiamo avuto il messaggio che il motore di Lewis non sarebbe arrivato alla fine e che ci sarebbe stato un ritiro imminente, pensavamo di non finire la gara con Lewis e per questo tutti i ragazzi del motore avevano fatto cambi per farlo sopravvivere. No, nulla". Sono le dichiarazioni di Esteban Ocon, pilota della Force India, che ha spiegato così il suo punto di vista sul contatto con Max Verstappen al 44esimo giro del GP del Brasile, con il pilota Red Bull che ha poi perso la testa della corsa. Sul podio sale anche Kimi Raikkonen, terzo. Per quanto riguarda il futuro: "non è stato ingaggiato ma. ha tutto nelle sue mani".