Tumori, visite e controlli sui treni: parte il "Frecciarosa 2018"

Tumori, visite e controlli sui treni: parte il

L'iniziativa è stata presentata ieri a Roma, nell'auditorium del ministero della Salute, da Armando Bartolazzi, sottosegretario del ministero della Salute. Moderatrice la giornalista Silvia Mari.

Dal 2 al 31 ottobre, a bordo dei treni Freccia, InterCity e regionali, i medici e i volontari di IncontraDonna offriranno gratuitamente visite, consulenze, ecografie e materiale informativo riguardanti il tumore del seno, con uno sguardo alla salute di tutta la collettività. L'obiettivo è quello di combattere il tumore al seno, promuovere corretti stili di vita e sensibilizzare donne e uomini alla cultura della prevenzione. Sarà distribuito gratuitamente un prezioso Vademecum della Salute (vedi allegato 1), ricco di indicazioni utili per la salute delle donne e per la famiglia. Oltre 8milioni di viaggiatori Trenitalia in totale intercettati dall'iniziativa. E ha aggiunto: "Vogliamo aggiungere un piccolo, ma utile tassello alla consapevolezza e all'informazione sul modo più semplice per ridurre i rischi di sviluppare tante patologie". Semplicemente adottando comportamenti salutari, a partire da un'alimentazione corretta, ricca di frutta e verdura e povera di grassi, impegnarsi a svolgere quotidianamente attività fisica, non fumare (o cercare di smettere) e non eccedere con l'alcol.

Il tumore al seno tocca tutti noi da vicino: in Italia colpisce una donna su otto nell'arco della vita e rappresenta la neoplasia più frequente nel genere femminile, con circa 50.000 nuove diagnosi ogni anno.

La prevenzione viaggia in treno. Al primo viaggio hanno partecipato, oltre che numerose "pink lioness", la presidente del Consiglio comunale, la vicesindaco Colle, e l'assessore al turismo Mar. A bordo, medici specializzati hanno informato sulle attività di screening offerte dalla sanità pubblica nel veneziano, spiegando soprattutto alle più giovani l'importanza di monitorare i cambiamenti del proprio corpo illustrato la tecnica dell'autopalpazione. L'evento, infatti, rientra nel mese della prevenzione contro il cancro al seno, con iniziative che a livello nazionale sono caratterizzate dal "nastro rosa".