"Truccata Psg-Stella Rossa". Scandalo in Champions League

Non ci sono ancora riscontri ma, secondo quanto riporta il quotidiano francese L'Équipe, l'Uefa e degli inquirenti francesi hanno aperto un'indagine per "frode aggravata e corruzione sportiva" riguardo ad un possibile caso di calcio-scommesse sulla partita di Champions League tra Paris Saint Germain e Stella Rossa Belgrado dello scorso 3 ottobre. Una gara senza storia, dominata in lungo e in largo dai parigini, andati a segno con Di Maria, Cavani, Mbappé e una tripletta di Neymar. L'informatore aveva anche rivelato di un possibile incontro tra il dirigente e il presidente del Psg, Nasser Al Khelaifi, contatto che non c'è mai stato.

Le indagini sono appena state aperte e non ci sono ulteriori informazioni sulla situazione ma il presidente onorario della Stella Rossa, Dragan Dzajic, ha affermato: "È tutto falso". L'Autorità francese dei giochi online non ha rilevato nessuna anomalia sul flusso delle scommesse. Ammesso che le indiscrezioni siano verificate. E l'Equipe ricorda che potrebbe anche trattarsi di un tentativo di destabilizzazione o di calunnia ai danni della Stella Rossa.